Sapori, profumi e colori della Palestina

La conclusione del percorso sarà una nuova occasione per scoprire la cultura materiale della Palestina, con una serata interamente dedicata al patrimonio alimentare nell’incantevole cornice del Teatro Regio di Torino. A fine incontro è prevista una cena a buffet con ricca scelta di specialità tradizionali mediorientali.

La cena sarà interamente basata sui piatti palestinesi, e accompagnata dai vini prodotti nell’area di Betlemme. La produzione vinicola sarà presentata da Patrizia Cecconi, che ha effettuato e ancora sta portando avanti ricerche innovative nell’ambito della cultura materiale del settore enogastronomico palestinese.

In quello stesso appuntamento, saranno altresì presentate le iniziative in corso di Slow Food per la valorizzazione e la diffusione dei prodotti agricoli palestinesi, la creazione di presidi conservativi di prodotti e della loro cultura, il supporto alle piccole produzioni di qualità: dalle mandorle di Jenin ai datteri della valle del Giordano, dalle erbe/spezie zatar e sumac al tahini nero, un prodotto praticamente introvabile fuori della Palestina, ottenuto macinando cumino nero tostato.

Partecipano e discutono: Fidaa Abuhawwdiya, Michele Rumiz, Patrizia Cecconi