2001

CON IL VENTO NEI CAPELLI

Vita di una donna palestinese

Salwa Salem – Giunti Gruppo Editoriale – 2001 – Firenze

Diario di una donna palestinese, nata in quella terra di aspri conflitti e vissuta a lungo in esilio. Vita contrassegnata da un intreccio di destino storico, fede politica, tradizione ed emancipazione, desiderio di pace e necessità di lotta… lo stesso intreccio che fa della questione palestinese uno dei nodi più aggrovigliati e drammatici della nostra storia contemporanea.

 

DAL CONFLITTO ALLA PACE

Scuola e democrazia nella terra di Abramo

a cura di Ada Lonni – Edizioni dell’Orso – 2001 – Alessandria

La vita continua, nonostante tutto: nonostante le pietre e le pallottole, nonostante i morti e i feriti, nonostante i divieti, l’occupazione, i blocchi. Nel settore educativo l’impegno dei palestinesi continua ad essere molto forte. Sia all’interno della Cisgiordania che nella Striscia di Gaza, insegnanti e formatori sperimentano ed elaborano nuovi percorsi per costruire un futuro migliore.

 

EMERGENZA PALESTINA

Diario della seconda Intifada

Marco Grazia – Prospettiva Edizioni– 2001 – Roma

Scritto in diretta nei mesi in cui esplode la seconda Intifada. Una cronaca asciutta ed intensa per raccontare l’atroce “normalità” della vita sotto l’occupazione israeliana, dove l’emergenza diventa routine: lo stillicidio quotidiano delle vittime palestinesi, la fatica a superare i posti di blocco e l’ansia del coprifuoco. Ma anche la voglia di giocare dei bambini ed il desiderio di vivere di un popolo che non si arrende.

 

LA NUOVA INTIFADA

Giancarlo Paciello – CRT – novembre 2001 – Pistoia

La nuova intifada, scoppiata il 28 settembre del 2000, è la chiara risposta al fallimento delle “trattative di pace”.
Il libro cerca di ricostruire le origini della Causa Palestinese ed il significato di Israele ed i suoi reali obiettivi.

 

QUATTRO ORE A SHATILA

Jean Genet – Gamberetti Editrice – 2001 – Roma

Più di duemila palestinesi e libanesi, abitanti dei campi profughi di Sabra e Shatila, alla periferia di Beirut, vengono massacrati dal 16 al 18 settembre del 1982 dai miliziani delle forze filoisraeliane, sotto la supervisione e con il sostegno logistico dell’esercito d’Israele che aveva occupato da poche ore Beirut Ovest. La descrizione agghiacciante del campo all’indomani del massacro.

 

2000

AUTOBIOGRAFIA

Edward W. Said – Giangiacomo Feltrinelli Editore – 2000 – Milano

Un racconto avvincente che contiene l’avventura degli incontri e delle idee, ma anche la drammaticità della lotta e dell’esclusione. Sempre nel posto sbagliato racconta un mondo sostanzialmente perduto o dimenticato nel tentativo, dichiarato dallo stesso autore, di “colmare la distanza temporale e spaziale che divide la mia vita di oggi dalla mia vita di allora”.

 

CUCCIOLO DI LEONE

Biografia di un giovane Fedayn

a cura di Edoardo Pusillo e Francesco Mazza Galanti – Franco Angeli – 2000 – Milano

La storia di Bassam Al Ashker, diciassettenne membro del commando palestinese che assaltò nell’ottobre del 1985 la nave italiana “Achille Lauro”. Un tentativo di comprendere il conflitto mediorientale, la rabbia, la violenza… tutti elementi che condizionano la crescita di tanti giovani che crescono nei campi profughi, come racconta Bassam…

 

GERUSALEMME – fotografie

Tano D’Amico – Prospettive Edizioni – 2000 – Roma

Con uno scritto di Fabio Beltrame: “Gerusalemme è la Palestina. Ne è il cuore. Pulsante di mille e mille pietre“. Con le sue fotografie, Tano d’Amico racconta la storia di questa città, la storia della Palestina.

 

STORIA DEL CONFLITTO ARABO ISRAELIANO PALESTINESE

Giovanni Codovini – Paravia Bruno Mondadori Editori – 2000 – Milano

Ricostruzione delle vicende storico politiche, sociali, economiche, religiose e culturali che hanno scosso la Palestina dalla fine del XIX secolo ai nostri giorni. Un ricco apparato documentario (testi dei trattati di pace, schede e tabelle informative) fa di questo libro uno strumento indispensabile per avere sotto mano tutti gli elementi per comprendere meglio la questione di questa area.

 

TESTIMONE OCULARE

Il libro del figlio

Muhammad al-Qaysi – Prefazione di Wasim Dahmash – Edizioni Lavoro – Collana L’altra riva 52, Memorie del Mediterraneo – ottobre 2000 – Roma

Romanzo

“Le storie, i frammenti di storie che Testimone oculare evoca, tornano sempre a un momento preciso: quel giorno del 1948 quando il piccolo Muhammad al-Qaysi si distacca dal villaggio natale di Kafr ‘Ana”.
Un’infanzia violentemente sottratta e sofferenze mai sopite si accavallano e si confondono tra passato e presente. Il testimone-bambino intraprende un viaggio sullo sfondo degli eventi storici che hanno sconvolto la Palestina a partire dalla fine degli anni quaranta: l’esodo del 1948, le peregrinazioni con la speranza di un ritorno, l’esilio definitivo, la triste realtà dei profughi. Tutto questo riaffiora nella memoria dello scrittore adulto che, attraverso l’amore per la terra-madre, personificata in Hamda, la madre vera, esprime lo smarrimento di generazioni di palestinesi.
Il romanzo, chiaramente autobiografico, è la prima parte di un’opera non ancora compiuta dal titolo La trilogia di Hamda.

 

1999

PALESTINA – Terra ancora promessa

AA.VV. – Como Solidarietà Internazionale – 1999 – Milano

Raccolta di fiabe e leggende illustrate dai bambini della Palestina. È un libro di sogni… il sogno dei bambini palestinesi di avere una vita serena e pacifica, senza paure, in una terra loro e libera…

 

TI HO AMATO PER LA TUA VOCE

Sélim Nassib – Edizioni e/o – 1999

Una storia d’amore lunga 50 anni ambientata al Cairo che racconta del Medio Oriente e della posizione della donna nelle società arabe. É la storia di Umm Kalthum, la più grande cantante araba di tutti i tempi amata da molti uomini. Un romanzo d’amore: al centro il sentimento, la musica ovunque e la storia che scorre a lato.

 

1998

I SICOMORI DI GAZA

Flora Nicoletta – Prospettiva Edizioni – 1998 – Roma

Le ragioni, le speranze e le illusioni infrante del popolo palestinese attraverso le testimonianze raccolte dall’autrice. “Israele mi ha trapiantato altrove, con tutta la mia vita. Mi hanno sradicato e trapiantato, ma le mie radici sono rimaste.” … questo è lo spirito del libro.

 

LA QUESTIONE PALESTINESE

La tragedia di essere vittima delle vittime

Edward W. Said – Gamberetti Editrice – 1998 – Roma

Said mostra con rigore storico e passione come il successo del sionismo sia dipeso dall’aver preso possesso della Palestina dall’interno e dall’aver dato l’impressione al mondo che l’elemento estraneo fossero i Palestinesi. Un’opera che consente un’ottima comprensione della questione medio-orientale.

 

NON METTERÒ IL VOSTRO CAPPELLO

Diario dalle stanze di interrogatorio israeliane

Ahmed Qatamesh – Edizioni della battaglia – 1998 – Palermo

Toccante testimonianza di Ahmed Qatamesh (personaggio di spicco del FPLP) che è il prigioniero palestinese rimasto più lungo in stato di detenzione amministrativa nelle carceri dell’occupazione israeliane. Come lui, si trovano incarcerati a tempo indeterminato più di mille palestinesi: prigionieri politici senza che siano mai mosse loro delle accuse precise e senza alcun processo.

 

PALESTINA NEL CUORE

Rania Hammad – Sinnos Editrice – 1998 – Roma

È un libro bilingue: italiano e arabo. Spiega attraverso semplici e scorrevoli schede i punti fondamentali della storia e delle tradizioni palestinesi. Ripercorre un viaggio in Palestina di una figlia di esuli, attraverso le sue emozioni, i suoi sentimenti ed il ricordo dei racconti di genitori e nonni.

 

1997

I POZZI DI BETLEMME

Giabra Ibrahim Giabra – Jouvence Società Editoriale – 1997 – Roma

Un libro dolce ed accattivante. Ricordo autobiografico dello scrittore che racconta di se stesso, bambino e giovinetto; e insieme, dei luoghi, della gente in mezzo a cui è vissuto e cresciuto, povero ma vivo, intelligente e birichino; sullo sfondo di una Palestina che non c’è più, ed in cui arabi ed ebrei vivevano insieme.

 

LE RONDINI DI GERUSALEMME

Ibrahim Souss – Giovanni Tranchida Editore – 1997 – Milano

Un bell’intreccio narrativo, che attraverso la storia di un amore fra un palestinese ed una israeliana, racconta la lotta per gli ideali ed i sentimenti e ripercorre la storia drammatica dei figli di una terra lacerata, iniziando dai primi arrivi degli immigrati ebrei in Palestina.

 

PALESTINA AI PALESTINESI

Fabio Beltrame – Prospettiva Edizioni – 1997 – Roma

Molto è stato detto sulla questione palestinese senza mai svelarne le radici storiche e gli inganni politici che hanno determinato in Palestina la negazione e l’espulsione di un intero popolo, quello palestinese. Il libro tratta della natura e delle origini dello Stato d’Israele, svelandone il colonialismo e il razzismo intrinseco.

 

UNA MEMORIA DELL’OBLIO

Mahmud Darwish — Jouvence Società Editoriale – 1997 – Roma

In questo libro di memorie la Palestina scorre nelle vene di uno dei maggiori poeti palestinesi contemporanei.

 

1996

CON ARAFAT IN PALESTINA

La sinistra italiana e la questione medio-orientale

Antonio Rubbi – Editori Riuniti – 1996 – Roma

Il volume cerca di ricostruire 30 anni di storia del rapporto fra il Partito Comunista Italiano con il movimento palestinese.

 

GUEVARA GAZA

la compagna Widad – la lotta palestinese

AA.VV. – Edizioni della battaglia – 1996 – Palermo

Questo libro ricostruisce la figura di Guevara Gaza: Mohammad Al-Aswad, un combattente palestinese ucciso dall’esercito israeliano nel 1973. Inoltre cerca di offrire una sintetica documentazione, politica ed umana, sulla situazione dei Territori Occupati di Palestina, prima e dopo gli accordi di Oslo.

 

PIETRE

La lotta di liberazione palestinese nei versi di un combattente internazionalista

Abu Manu – Edizioni della Battaglia – febbraio 1996 – Palermo

“Leggendo le sue poesie sembra di percorrere il diario doloroso della guerra che da anni vive, combatte e subisce il
popolo arabo-palestinese in medio-oriente: scorrono le immagini di Beirut assediata dall’esercito di Israele nell’82, dal massacro di Sabra e Chatila…” dalla prefazione di Giovanni Senzani.

 

TERRA DI FICHI D’INDIA

Sahar Khalifa – Jouvence Società Editoriale – 1996 – Roma

Siamo a Nablus, in Cisgiordania, subito dopo l’occupazione israeliana del 1967. La società palestinese, frantumata nel suo assetto tradizionale e dominata da un senso d’impotenza, matura lentamente la rivolta che scoppierà diversi anni dopo: l’Intifada. Nel frattempo le reazioni della classe borghese variano dall’accettazione dello status quo alla scelta degli “intellettuali rivoluzionari”, che optano per la resistenza armata. Se la possibilità d’intesa col nemico esiste, è esclusivamente sul piano umano.

 

1995

LE PIETRE DELL’INTIFADA

Flora Nicoletta – Rubbettino Editore – 1995 – Messina

Raccoglie dal ’90 al ’94 la voce dei “senza voce”: le sofferenze, le ferite, le speranze, i sogni e le delusioni dei palestinesi dei campi profughi e delle città dei Territori del 1967 e dei palestinesi dell’esilio.

 

1994

ABU NIDAL, UNA PISTOLA IN VENDITA

I mille volti del terrorismo internazionale

Patrick Seale – Gamberetti Editrice – 1994 – Roma

La sua figura e la sua organizzazione sono tuttora avvolti nel mistero. Abu Nidal viene ritenuto responsabile di numerosi attentati in Europa e dell’uccisione di esponenti dell’OLP. Il libro apre uno spiraglio sulla storia della vita di Abu Nidal, sui suoi finanziatori, sulle vere ragioni dei suoi attentati, sui suoi legami coi governi mediorientali e sulle possibili collusioni con quello israeliano.

 

LA NAVE

Giabra Ibrahim Giabra – Jouvence Società Editoriale – 1994 – Roma

La nave è “il ponte della salvezza”: una crociera che parte da Beirut e tocca vari porti del Mediterraneo, da Atene a Napoli, diventando metafora per parlare della terra che ciascuno dei protagonisti, palestinesi, iracheni, libanesi, porta con sé in una tormentata fuga dalla realtà.

 

LA PORTA DELLA PIAZZA

Sahar Khalifa – Jouvence Società Editoriale – 1994 – Roma

Nello scenario fitto di eventi e di risvolti drammatici dell’Intifada palestinese, vicende umane e destini di donne
s’intrecciano nella travagliata storia di un quartiere assunto a simbolo di tutta una terra occupata. Dalla più celebre scrittrice palestinese contemporanea.

 

NO AL SILENZIATORE

AA.VV. – Tracce Edizioni – 1994 – Piombino

La raccolta di vignette del famoso artista e politico palestinese Naji Al-Ali, tradotte in italiano e divise in capitoli a seconda delle tematiche, è corredata da una cronologia e una bibliografia. Per molti la vignetta di Naji era il caffè del mattino, rappresentava la bussola per una nave che doveva affrontare il mare in tempesta… La sua era una vignetta-commento, una vignetta-messaggio… Per questo è stato ucciso dai servizi segreti israeliani a Londra nel 1987.

 

YASSER ARAFAT E LA RIVOLUZIONE PALESTINESE

Dalla nascita di Al-Fatah alla storica stretta di mano di Washington

Andrew Gowers e Tony Walker – Gamberetti Editrice – 1994 – Roma

Esauriente biografia di una delle figure più complesse dei nostri tempi. Sulla base di ore ed ore di interviste con l’intera leadership dell’OLP, viene ricostruita la storia del movimento palestinese dalla sua fondazione al controverso accordo di Washington. Ben scritto e lucido, descrive come la personalità rilevante e contraddittoria di Arafat abbia potuto ispirare un’intera generazione.

 

1993

AMICIZIE PERICOLOSE

Storia segreta dei rapporti tra Stati Uniti e Israele

Andrew e Leslie Cockburn – Gamberetti Editrice – 1993 – Roma

I due noti giornalisti americani, sulla base di documenti riservati, interviste, pubblicazioni e articoli israeliani, ci accompagnano in un lungo viaggio attraverso quella che essi stessi definiscono la faccia nascosta dei rapporti tra CIA e Mossad. Un rapporto i cui sviluppi hanno segnato gli eventi centrali della storia del Medioriente, e non solo…

 

IL GIORNO CHE A BEIRUT MORIRONO I PANDA

1982, gli ultimi giorni dell’assedio israeliano nel racconto di una testimone oculare

Rita Poreno – Gamberetti Editrice– 1993 – Roma

È la cronaca terribile e incalzante di un massacro annunciato. Estate 1982. Nella Beirut assediata dall’esercito israeliano, quattro italiane cercano un’amica scomparsa. Un disperato tentativo tra agenti segreti, giornalisti, mercanti d’armi e fedayn.

 

SE TU FOSSI UN CAVALLO

Ghassan Kanafani – Jouvence Società Editoriale – 1993 – Roma

Suggestiva raccolta di racconti, in cui Kanafani dimostra il suo grande talento di scrittore, che trasforma la letteratura in un efficace strumento per far conoscere la storia della Palestina ai lettori di mezzo mondo e nella convinzione forse utopistica che il frutto dell’attività creativa debba superare ogni confine ed ogni barriera politico ideologica per far valere infine le buone ragioni del Popolo Palestinese.

 

1991

I BAMBINI DELL’INTIFADA

Marisa Musu e Ennio Polito – Editori Riuniti – 1991 – Roma

Libro inchiesta che raccoglie 20 storie di ragazzi caduti nei primi tre anno della prima Intifada.

 

LA TANA DELLA IENA

Hassan Itab – Edizioni Sensibili alle Foglie – 1991 – Roma

Hassan Itab, nato nel campo profughi di Chatila in Libano, ha partecipato al commando palestinese che il 25 settembre 1985 agì a Fiumicino. In questa autobiografia ripercorre con parole emozionate ma leggere gli istanti più densi della sua esistenza in bilico fra due culture, due tradizioni di valore, due religioni. Un incontro difficile che Hassan Itab ci consegna con l’immediatezza dei suoi anni, la sapienza del suo popolo, la poesia di chi ha visto molti morire e sa piangere per se stesso e per loro.

 

LE FRONTIERE MALEDETTE DEL MEDIO ORIENTE

Le righe immaginarie tracciate sulla sabbia del deserto che portano il mondo alla catastrofe

Filippo Gaja – Maquis Editore (suppl. storico a Maquis/Dossier) – 1991 – Milano

170 anni di interventi militari, accordi segreti e trattati arbitrari nel perverso processo di formazione della legalità internazionale nel Medio Oriente.

 

UOMINI SOTTO IL SOLE

Ghassan Kanafani – Sellerio Editore – 1991 – Palermo

Tratta una tematica molto attuale: è la vicenda di tre palestinesi che fuggono dai campi profughi verso il ricco Kuwait e trovano una delle sorti ormai comuni ai molti senza riparo in questo mondo. Racconta dell’inferno che si trova subito dietro l’angolo dell’opulento Occidente.

 

1990

IL FUOCO DELLA PACE

Nel paese dell’Intifada

Flora Nicoletta – Edizioni Associate – febbraio 1990 – Roma

In Cisgiordania, a mezz’ora da Hebron, c’è un centro di detenzione controllato dall’esercito israeliano. È il campo di Dahyriyeh, costruito dagli inglesi per servire da campo militare ed oggi utilizzato per i prigionieri palestinesi. Qui come in altri campi, sulle strade delle città e dei villaggi della Palestina, Nicoletta Flora ha incontrato e intervistato i protagonisti della prima Intifada.

 

MEDIO ORIENTE

Guida storico-politica

Alain Gresh e Dominique Vidal – Edizioni Riunite – 1990

Glossario che raccoglie e definisce in maniera approfondita le parole chiavi utili per rapportarci con la questione palestinese.

 

SESTINA DEI SEI GIORNI di Emil Habibi
SELIM LO SCEMO di Tawfiq Fayyad

Edizioni Rispostes – 1990 – Salerno

I due racconti fanno conoscere al lettore italiano un genere letterario del tutto nuovo. Sono utili anche per approfondire la conoscenza della questione palestinese. La Sestina dei sei giorni dà l’immagine delle varie situazioni vissute dai palestinese, prima e dopo la Guerra dei sei giorni. Salim lo scemo evidenzia la presa di coscienza collettiva all’interno dei campi profughi nei Territori Occupati.

 

1989

LA SVERGOGNATA

Diario di una donna palestinese

Sahar Khalifah – Giunti Gruppo Editoriale – 1989 – Firenze

Percorso individuale di una donna palestinese. La crisi personale di una borghese, prigioniera di convenzioni e tradizioni secolari, centrato sul suo percorso individuale che però s’intreccia col drammatico contesto socio-politico della Palestina e della storia dell’occupazione israeliana.

 

PALESTINA, DOVE VA L’OLP?

Salah Jaber – Nuove Edizioni Internazionali – aprile 1989 – Milano

Il libro analizza gli sviluppi all’interno dell’OLP, in particolare a ridosso dell’inizio dell’Intifada. Il lavoro si basa su fonti provenienti dall’interno dello stesso movimento e si sforza di esaminare i problemi centrali che si pongono alla rivoluzione palestinese e alla stessa OLP.

 

1988

I GIORNI DELLE PIETRE

Dai territori occupati: Israele e la rivolta palestinese nel più recente racconto politico

Intervista ad Arafat documenti inediti

Arminio Savioli – Vecchio Faggio Editore – 1988 – Neuburg-Donau (Germania)

L’Intifada, la rivolt -a delle pietre, è un momento emblematico della mobilitazione di massa dei palestinesi nei territori occupati da Israele. L’autore, profondo conoscitore del Medio Oriente, vive gli eventi a contatto con i palestinesi e gli israeliani in un viaggio-esplorazione fra cronaca, politica e storia. Savioli si muove nel groviglio palestinese avviluppato attorno ai problemi della terra, dell’acqua e del lavoro. Il volume cerca di spiegare, di far conoscere e riflettere, di provocare la discussione su uno dei punti più caldi della politica internazionale.

 

NAKBA

Dossier Palestina, l’espulsione dei palestinesi dalla loro terra

Collettivo Palestina – Fondazione Internazionale Lelio Basso per il diritto e la liberazione dei popoli.

Edizioni Ripostes – 1988 – Salerno-Roma

Rigorosa indagine, condotta da vari studiosi italiani, seguendo passo per passo il processo di svuotamento del territorio palestinese nel periodo 1947 – 1949 mettendo in atto i progetti sionisti.

 

1985

ARAFAT Terrorista o pacifista?

Alan Hart – Edizioni Frassinelli – 1985 – Milano

Una biografia del leader palestinese e un resoconto preciso delle tappe fondamentali che hanno segnato l’evoluzione dell’OLP e il suo difficile processo di assestamento in conflitto con la politica dei regimi arabi e di Israele. La spesso contestata leadership di Arfat viene qui analizzata alla luce dei tormentati tentativi di pace con Israele, spesso condotti nella consapevolezza di perdere credibilità e immagine agli occhi dei membri dell’OLP.

 

RITORNO A HAIFA – LA MADRE DI SAAD

Due romanzi brevi

Ghassan Kanafani – Edizioni Rispostes – 1985 – Salerno

Due romanzi carichi di tanta passione, come sa scriverli Kanafani, uno dei più autorevoli rappresentanti della letteratura palestinese. Il primo romanzo narra la vicenda di due genitori che compiono un viaggio ad Haifa per rivedere la città e la casa dove erano vissuti fino a vent’anni prima. Nel secondo, l’autore evoca l’indimenticabile figura di Umm Saad (la madre di Saad), che rappresenta tutte le madri palestinesi.

 

1984

ISRAELE SENZA CONFINI

Dossier Palestina – politica estera e Territori Occupati

A cura di Antonio Moscato e di Sergio Giulianati – Sapere 2000 – luglio 1984 – Roma

Lo Stato d’Israele non ha mai voluto definire i suoi confini. I governanti israeliani hanno rivelato di considerare sempre provvisorie e insufficienti le linee di demarcazione ottenute con le guerre precedenti. Molti dirigenti sionisti hanno teorizzato un’espansione permanente ai danni del mondo arabo, che dovrebbe essere “ristrutturato” profondamente spezzandone le attuali formazioni statali.

 

1983

SIONISMO E QUESTIONE EBRAICA

Storia e attualità

A. Moscato, G. Taut, M. Warshawski – Sapere 2000 SRLEditor Angelo Ruggieri – 1983 (ristampa 1991)

Da angolazioni diverse due militanti israeliani dell’opposizione e uno studioso italiano ricostituiscono le origini e le dinamiche del sionismo nel contesto storico europeo e mediorientale.

 

1979

LA TERRA TROPPO PROMESSA

Sionismo, imperialismo e nazionalismo arbo in Palestina

Massimo Massara – Teti Editore – 1979 – Milano

Il libro ricostruisce in modo rigoroso e con il supporto di una documentazione molto vasta, anche inedita, il processo storico che ha portato all’espulsione dei palestinesi dalla loro patria e all’insediamento, al loro posto, di un altro popolo che vantava solo legami debolissimi e fantastici con la Palestina. Il libro affronta il problema delle cause del conflitto palestinese in tutti i suoi aspetti: politici, economici, socilai, etnici, religiosi, diplomatici e militari.

 

1976

LA REPRESSIONE DI ISRAELE CONTRO I PALESTINESI

Felicia Langer – Teti Editore – novembre 1976 – Varese

Questo libro dell’avvocatessa israeliana Felicia Langer è una drammatica testimonianza diretta della spietata repressione che, con l’ausilio di una legislazione di tipo fascista, le autorità israeliane praticano nei Territori Palestinesi occupati. Come ha scritto Israel Shahak, presidente della Lega israeliana dei diritti umani e civili, “i casi di persecuzione, oppressione e tortura descritti in questo libro non sono solo veri in sé, ma sono anche caratteristici del dominio israeliano nei Territori Occupati”.

 

TESTI DELLA RIVOLUZIONE PALESTINESE 1968 – 1976
OLP – AL FATAH – FPLP – FDPLP

AA.VV. (a cura di Bichara e Naim Khader) – Bertani Editore – 1976 – Verona

Scritto all’indomani del massacro di Tal el-Zaatar, raccoglie testi politici che riportano il profondo ripensamento che il popolo palestinese, nelle sue varie componenti, stava considerando sulla sua storia passata, sul suo destino presente e sulle prospettive di un domani che il sionismo continua a negare e reprimere con la violenza delle armi.

 

1974

DOSSIER PALESTINA

Testimonianze sulla repressione israeliana nei territori occupati

Autori vari – Bertani Editore – 1974 – Vicenza

Il libro, attraverso trentasette testimonianze (delle quali quindici israeliane), è incentrato su due temi, il destino del popolo palestinese e il futuro politico dei territori occupati da Israele nel 1967. I due problemi non sono che le facce di una stessa medaglia perché i territori in questione sono popolati nella loro quasi totalità da palestinesi.